Usa, indagine su presunte interferenze ucraine in elezioni 2020

La procura federale di New York sta indagando se funzionari ucraini hanno tentato di interferire sulle elezioni presidenziali americane del 2020 per favorire Donald Trump e danneggiare Joe Biden. Lo riporta il New York Times, spiegando come gli investigatori si concentrino anche sul ruolo di Rudolph Giuliani, ex legale ed amico di Trump, sospettando che sia stato usato per spargere disinformazione. L’indagine e’ di natura penale ed e’ distinta da quella che la procura di Manhattan sta gia’ conducendo sui legami di Giuliani in Ucraina.

L’indagine sarebbe stata avviata nei mesi finali dell’amministrazione Trump, ma solo ora e’ stata svelata al Nyt da fonti vicine al dossier. In particolare, gran parte degli sforzi degli investigatori della Procura di Brooklyn sarebbero concentrati su ambienti dell’intelligence russa con sospetti legami con almeno uno dei cittadini ucraini indagati.

Circa redazione

Riprova

Droga: smantellato cartello narcos con il Perù, 15 arresti

Smantellano dai carabinieri un cartello di trafficanti di droga che operava nella Capitale. 15 gli …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com