Usa, giustiziato detenuto federale: ottava esecuzione dopo stop di 20 anni

Un uomo condannato per aver rapito e violentato una ragazza texana di 16 anni prima di gettarle addosso la benzina e seppellirla viva, è stato giustiziato. E’ l’ottavo detenuto federale messo a morte quest’anno dopo un pausa di quasi due decenni. Orlando Hall, 49 anni, è stato dichiarato morto alle ore 23:47 di giovedì dopo aver ricevuto un’iniezione letale nel complesso carcerario federale di Terre Haute, nell’Indiana, ha riferito l’Ufficio federale delle prigioni.

L’esecuzione è avvenuta dopo che la Corte Suprema ha negato le contestazioni legali presentante dagli avvocati di Hall, che avevano sostenuto che l’uomo, che era nero, fosse stato condannato da una giuria di soli bianchi, e inoltre hanno espresso preoccupazione per il protocollo di esecuzione e altre questioni costituzionali. Hall era tra i cinque uomini condannati per il rapimento e la morte di Lisa Rene nel 1994.

Circa redazione

Riprova

Iran: nuovo processo a 3 condannati a morte per proteste 2019

Dopo un’ondata di proteste online che ha visto la partecipazione di milioni di persone, la …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com