Usa. Crolla pista Ku Klux Kan, Sharmeka Moffit si da fuoco da sola

Colpo di scena nella tragica vicenda di Sharmeka Moffit ustionata gravemente a Winnsboro, in Louisiana. La ragazza di colore ricoverata con ustioni su oltre la metà del corpo, si sarebbe inventata tutto. Moffitt avrebbe prima imbrattato la sua auto con un insulto razzista e la firma del KKK, poi avrebbe cosparsa il corpo di liquido infiammabile, e si sarebbe data fuoco da sola. Questa è la nuova verità a distanza di 24 ore dalla diffusione della notizia. Lo sostiene la polizia locale, dopo alcune ore di intense indagini. Il portavoce della Fbi della Louisiana, ha affermato che le ferite sono auto inflitte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com