Usa, coronavirus, Trump evidenzia vite salvate, anzichè vittime

Durante la conferenza stampa di ieri della task force sul coronavirus, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha seguito una nuova linea comunicativa, sottolineando il numero di vite che verranno salvate dai provvedimenti della sua amministrazione, anziche’ quelle che andranno perdute nel corso della pandemia di coronavirus. Parlando con i giornalisti dal Rose garden della Casa Bianca, Trump ha detto che analizzando i modelli “il picco dei decessi non arrivera’ per altre due settimane”.

“Lo stesso modello mostra anche che seguendo molto vigorosamente queste linee guida, potremmo salvare piu’ di un milione di vite americane”, ha detto il presidente Usa, aggiungendo: “Piu’ ci dedichiamo oggi, piu’ rapidamente emergeremo dalla crisi”. La dichiarazione ha segnato un cambiamento rispetto a domenica, quando Trump aveva sottolineato che il virologo Anthony Fauci, suo principale consigliere in questa crisi, prevede da 100.000 a 200.000 decessi a causa del coronavirus e ha osservato che un modello ha previsto che il bilancio dei decessi negli Stati Uniti potrebbe aumentare fino a 2,2 milioni di persone. Trump ha anche detto che oltre 1 milione di statunitensi hanno fatto il test per coronavirus – “di gran lunga piu’ di qualsiasi altro paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com