Usa 2020: Trump nel 2016 voleva Ivanka come vice

Donald Trump voleva la figlia Ivanka come sua vice nelle presidenziali del 2016. Lo scrive Rick Gates, ex vice della sua campagna, in un nuovo libro intitolato “Wicked Game: An Insider’s Story on How Trump Won, Mueller Failed and America Lost”.
La notizia arriva mentre Ivanka è citata nello scoop del New York Times sulle tasse del padre, dove sembra aver ricevuto onorari di consulenza per contribuire a ridurre le tasse di famiglia. Gates sottolinea che il candidato repubblicano era serio quando fece la proposta ad un gruppo di collaboratori, “Tutti si girarono verso di lei e lei sembrò sorpresa”, racconta. “Tutti conoscevano abbastanza Trump per tenere chiusa la bocca e non ridere”, prosegue.

“E’ brillante, intelligente, bella e la gente la amerà”, commentò il futuro inquilino della Casa Bianca. Ivanka, che molti accreditano come possibile candidata presidenziale nel 2024, rispose al padre che non era una buona idea e alla fine fu scelto il governatore dell’Indiana Mike Pence, dopo un suo prolungato e feroce monologo” contro la candidata dem Hillary Clinton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com