Usa 2016, Dalai Lama annuncia visita per incontrare Trump

Il leader spirituale tibetano in esilio, il Dalai Lama, ha annunciato che farà visita al presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump. Un incontro destinato a far infuriare Pechino, che considera la guida religiosa un pericoloso separatista. Il Dalai Lama ha detto, durante una visita a Ulan Bator in Mongolia, di aver sempre considerato gli Usa “una nazione importante del mondo libero”. “Penso ci siano alcuni problemi con l’andare negli Stati Uniti, quindi andrò a incontrare il nuovo presidente”, ha detto ai giornalisti, senza elaborare. Il presidente americano Barack Obama lo ha incontrato alla Casa Bianca a giugno, nonostante gli avvertimenti della Cina sul fatto che ciò avrebbe danneggiato le relazioni diplomatiche. Era il quarto incontro tra i due in otto anni.

Il ministero degli Esteri cinese, tramite il portavoce Geng Shuang, ha dichiarato che il Dalai Lama viaggia per incontrare i leader stranieri e danneggiare le relazioni tra essi e la Cina. “Speriamo che la comunità internazionale possa veder ancor più chiaramente l’essenza anticinese e separatista del Dalai Lama e gestire in modo appropriato e con cautela le questioni legate al Tibet”, ha affermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com