Robert De Niro chiede scusa per battuta su first lady bianca

L’attore Robert De Niro, si scusa per la battuta pronunciata lunedì sera durante una raccolta fondi della compagna elettorale di Barack Obama, sulla first lady bianca. Durante la serata, era presente anche la moglie del presidente, Michelle. “I miei commenti, seppure pronunciati con tono satirico, non volevano offendere o imbarazzare nessuno – men che meno la first lady”, ha detto l’attore premio Oscar in un comunicato inviato al sito TalkingPointsMemo. La battuta di De Niro – “Callista Gingrich. Karen Santorum. Ann Romney. Pensate per davvero che l’America sia pronta per una first lady bianca?” – aveva attirato le ire del candidato alle primarie repubblicane Newt Gingrich, che aveva accusato l’attore di promuovere il razzismo e chiesto al presidente di scusarsi per conto suo. L’ex speaker della Camera dei Rappresentanti voleva sottolineare come i democratici non abbiano alcun problema a riprendere i conduttori radiofonici conservatori per i loro commenti offensivi ma come rimangano in silenzio quando i commenti al vetriolo vengono da sinistra. Gingrich faceva riferimento alla vicenda che vede coinvolto Rush Limbaugh, conduttore radiofonico che ha chiamato “sgualdrina” una ragazza che difendeva la linea dell’Amministrazione Obama sulla copertura dei costi degli anticoncezionali. Anche la first lady Michelle Obama -non volendo entrare in prima persona nel dibattito politico- ha preso le distanze dall’attore. Una sua portavoce ha infatti definito la battuta “inappropriata”.

Circa redazione

Riprova

Borrell, accesso umanitaria a Gaza ora impossibile

“La fornitura di assistenza umanitaria all’interno di Gaza è diventata impossibile. Nonostante tutte le pause …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com