Ultrà:”Sporco romano”, poi la coltellata

NAPOLI. “Sporco romano”  e poi la coltellata.  E’ questa la frase  pronunciata dall’aggressore del cuoco di fede giallorossa ferito lievemente sabato notte a Napoli che ha fatto scattare le indagini della Digos. Finora non sono emersi elementi a sostegno dell’ipotesi di una vendetta per la morte di Ciro Esposito. Le verifiche continuano a 360 gradi. La vittima ha un daspo di 3 anni per rissa, non frequenta assiduamente la curva Sud e non apparterrebbe a frange estreme del tifo romanista.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com