Udine: scomparso dal 24 dicembre, trovato cadavere in fiume

Una fatalità. Potrebbe essere questo il motivo che ha portato alla morte  di Lorenzo Sandrigo, 44 anni,  trovato senza vita nel fiume Ausa, a Cervignano (Udine). L’uomo era  scomparso la vigilia di Natale da Ajello del Friuli, dove abitava con l’anziana madre. Al momento i vigili del fuoco stanno tentando di recuperare la salma, scandagliando il fiume insieme ai colleghi di Cervignano, mentre le squadre della Forestale e dei Carabinieri setacciavano il territorio. Secondo una prima ipotesi l’uomo sarebbe caduto nel fiume la sera stessa della scomparsa, probabilmente dopo aver perso l’equilibrio. Nel primo pomeriggio del 24 dicembre Sandrigo aveva salutato la madre, e si è più visto. Il cellulare, a cui la donna aveva provato a cercarlo, risultava non raggiungibile. L’ultima volta era stato visto in un bar a Cervignano.

Circa redazione

Riprova

Migranti: nel 2021 riconosciuto titolo di studio a oltre 900 rifugiati

Sono oltre 900 i rifugiati che l’anno scorso sono stati integrati nel nostro Paese tramite …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com