Udine: alpinista precipita e muore in Carnia

Un alpinista, Davide Cattelan, di 34 anni, di Attimis (Udine), è morto dopo essere precipitato per un centinaio di metri sul versante italiano del Ganspitz, il picco camoscio, nella zona di Pramosio, in Carnia. Il fatto è accaduto ieri ma soltanto oggi dopo ricerche cominciate ieri e interrottesi soltanto per breve tempo in nottata, i finanzieri del soccorso alpino della Guardia di Finanza di Tolmezzo, hanno trovato e recuperato il corpo di Cattelan. Questi era uscito ieri da solo per l’escursione, era salito sulla cima del Ganspitz, poi in cresta, ma è scivolato ed è precipitato; è deceduto per i politraumi riportati nella caduta. Le squadre del soccorso alpino lo stavano cercando da ieri sera quando i familiari, non vedendolo rientrare a casa, avevano dato l’allarme. Alle ricerche hanno partecipato anche i volontari del soccorso alpino di Forni Avoltri e l’elicottero della Protezione civile di Tolmezzo. La salma dell’alpinista è stata messa a disposizione della Procura di Tolmezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com