Ucraina: oggi attesi nuovi negoziati con Russia a Istanbul

Un nuovo round di negoziati è atteso oggi a Istanbul, mentre le forze ucraine affermano di aver riguadagnato terreno vicino a Kiev e stanno lottando per mantenere il controllo di Mariupol. I negoziatori russi sono arrivati ieri in Turchia, dove una precedente sessione negoziale si era svolta il 10 marzo. Uno dei punti importanti riguarda “le garanzie di sicurezza e neutralità, lo status di denuclearizzazione”, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky. Questo punto richiederà un referendum. Ieri il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha ridimensionato le aspettative, sottolineando la mancanza di “progressi significativi” nei negoziati finora. Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kouleba ha riferito che Zelensky ha “dato istruzioni molto chiare alla delegazione. Non stiamo commerciando persone, territorio o sovranità”; l’obiettivo minimo dei colloqui è risolvere i problemi umanitari e l’obiettivo finale è un cessate-il-fuoco stabile. Il capo della diplomazia russa Sergei Lavrov giudica un incontro tra Putin e Zelensky “controproducente” a oggi. Il conflitto ha già costretto 3,9 milioni di ucraini a fuggire, secondo l’Onu.

Circa Piera Toppi

Riprova

Cremlino ammette: commessi errori durante mobilitazione parziale

Il Cremlino ammette che sono stati commessi errori durante la mobilitazione parziale e spera che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com