Ucciso in Brasile un regista teatrale italiano

Un regista teatrale italiano, Antonio Piscitelli, è stato ucciso a Salvador da Bahia, in Brasile, durante una rapina. Secondo quanto riportato dai media locali, del 42enne non si avevano notizie dalla scorsa domenica.

 

La testimonianza – Il riconoscimento del corpo dello sfortunato regista sarebbe già stato effettuato all’istituto medico legale da un’amica, Roberta Alves. E' stato ucciso con una coltellata all’altezza del collo”, ha detto la donna che ha raccontato che l’uomo è stato trovato ”senza documenti, portafogli, né cellulare”. La testimone ha inoltre affermato che Piscitelli sarebbe morto la notte di sabato scorso, nella Ladeira dos Aflitos, un vicolo in cui aveva parcheggiato l'auto. ”Pensiamo che sia andato al Museo di arte moderna e che possa essere stato abbordato mentre tornava a prendere la macchina”, ha concluso.

Circa admin

Riprova

Verona, violenza e minacce: arrestati 7 estremisti di destra

Sono stati arrestati oggi a Verona 7 estremisti di destra tutti tra i 19 e …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com