Uccise conigli in classe, docente condannato a 8 mesi

 

Condannato a otto mesi di carcere un docente che uccise a martellate dei conigli in classe. Il giudice Valentina Boroni del tribunale di Milano, ha condannato Carlo Rando, denunciato dalla Lav nell’ottobre del 2010 per il fatto commesso all’istituto Molinari di Milano.
Il professore, medico chirurgo, aveva fatto arrivare a scuola quattro conigli, fatti appositamente uccidere per scopi didattici, ma due di questi, ancora vivi, erano usciti fuori dal contenitore. A quel punto il docente aveva prima cercato di strangolarli, quindi li aveva colpiti ripetutamente a pugni, per poi uccidere uno degli animali sopravvissuto alla prolungata violenza colpendolo a martellate sulla testa; scene raccapriccianti anche davanti a minorenni.
Già nel 2009 il docente era stato invitato dalla Lav a preferire metodi incruenti per le lezioni di anatomia, informandolo della nota del ministero della Pubblica istruzione e della ricerca del 29 aprile 2008 relativa all'impiego di animali e loro parti per le esercitazioni didattiche di biologia nelle scuole di ogni ordine e grado, che invita all’uso di supporti didattici moderni ed efficaci, oltre che eticamente sostenibili. Il professor Rando è stato condannato, inoltre, al pagamento delle spese processuali e a risarcire la Lav.

(Fonte TmNews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com