Turismo culturale: il Consiglio d’ Europa al XV Salone di Venezia

Bisogna riscoprire l’importanza della cultura come forza motrice del Turismo. E’ questo il motivo per cui il Consiglio d’Europa, che dallo scorso mese di settembre ha una sede veneziana che si affaccia proprio su piazza San Marco, sarà presente con proposte e progetti concreti al XV Salone dei Beni e delle Attività culturali, dal 1 al 3 dicembre prossimi al Terminal Passeggeri del Porto di Venezia. “Questa grande risorsa economica che è il turismo culturale – afferma il direttore della sede di Venezia del Consiglio d’Europa Alberto D’Alessandro – deve essere supportata e potenziata da tutti gli operatori del settore perchè costituisce il futuro dell’Europa, non solo come risorsa produttiva, ma anche come sviluppo degli scambi e, quindi, del dialogo tra i popoli, divenuto sempre più necessario e urgente per la soluzione di tanti problemi, non solo economici”. La presenza del Consiglio d’Europa al Salone di Venezia torna in grande stile con la proposta di un approfondimento concreto sul tema del Turismo culturale per un’Europa competitiva e sostenibile incentrato sul tema degli Itinerari culturali. “Uno degli intenti dell’Ufficio di Venezia – spiega D’Alessandro – è la creazione di sinergie tra le istituzioni europee e le autorità territoriali sui temi chiave di cui il Consiglio d’Europa si occupa quotidianamente, favorendo un processo di approccio partecipativo fra gli attori della società civile”.

Circa redazione

Riprova

Toni Servillo al Teatro Mercadante con ‘Il mondo sia lodato’

Da martedì 30 novembre a domenica 5 dicembre sei esclusive serate al Teatro Mercadante di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com