Turchia: incinta dopo trapianto utero costretta ad abortire

Ha dovuto abortire la giovane turca che due anni fa fu sottoposta a beneficiare di un trapianto di utero. I medici dell’ospedale Akdeniz di Antalya avevano reso noto il 12 aprile scorso che la donna era in stato di gravidanza, dopo avere subito una fecondazione in vitro. L’aborto si è reso necessario, dopo che è stato constatato che il feto non dava più segni di vita. La giovane, Derya Sert, 23 anni, nata senza utero, è in buone condizioni di salute. L’equipe del professor Mustafa Unal, che la segue da due anni, ha indicato che continuerà a sottoporsi a fecondazione in vitro per cercare di iniziare una nuova gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com