Turchia. Attentato alla sede del primo ministro, poliziotti feriti

Sono 10 gli agenti feriti nell’attentato di Istanbul avvenuto stamane, nei pressi della sede del partito del primo ministro della Repubblica Turca Recep Tayyip Erdogan. Secondo quanto riferisce il capo della polizia Huseyin Capkin, l’ordigno sistemato su una motocicletta ed azionato a distanza da un telecomando, è esploso “al passaggio di un veicolo che trasportava 21 poliziotti”. Il governatore della città, Huseyin Mutlu, ha precisato che è stato usato “esplosivo al plastico”, e ”tutti i feriti sono lievi, nessuno è grave” ma  non è stata elaborata ancora nessuna ipotesi sul possibile attentatore.

Non è il primo attentato. Già in precedenza, con precisione a maggio dell’ anno scorso, una “bici-bomba” era stata fatta esplodere in un quartiere di Istanbul ferendo otto persone, l’attentato non era stato rivendicato, ma il premier turco si era mostrato subito sicuro che gli attentatori si nascondessero tra le fila del Pkk, in via delle elezioni parlamentari.

 

Circa redazione

Riprova

Partygate: Cummings attacca Johnson

Non poteva mancare l’ombra di Dominic Cummings nel ‘Partygate’, l’ultimo scandalo che vede coinvolto Boris …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com