Turchia. 23 curdi uccisi da un raid aereo

Circa 23 curdi, sono stati uccisi da un raid aereo dell’Aviazione turca, vicino al confine con l’Iraq. Lo ha reso noto un funzionario del partito filo-curdo Pace e democrazia (Bdp). Obiettivo dell’operazione è stato il villaggio di Ortasu, nella provincia di Sirnak. Il timore è che nelle prossime ore possa salire il bilancio delle vittime dell’operazione. Secondo una fonte locale citata dall’emittente Roj Tv, le vittime – tutte di età compresa tra i 16 e i 20 anni – facevano parte di un gruppo di una quarantina di persone che avevano oltrepassato la frontiera per attività di contrabbando. Le vittime potrebbero essere state erroneamente indenficate come un gruppo di ribelli del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk). Stando all’agenzia di stampa filo-curda Firat, le vittime del raid sono 35 abitanti del villaggio di Ortasu e tra i morti vi sono diversi bambini. A ottobre la Turchia ha avviato un’operazione nel nord dell’Iraq dopo un attacco dei ribelli del Pkk in cui sono stati uccisi 24 soldati turchi.

 

Circa redazione

Riprova

Partygate: Cummings attacca Johnson

Non poteva mancare l’ombra di Dominic Cummings nel ‘Partygate’, l’ultimo scandalo che vede coinvolto Boris …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com