Tunisia, il presidente incarica una donna premier: la prima volta nel mondo arabo

Per la prima volta uno Stato del mondo arabo sarà ‘guidato’ da una donna. Il presidente tunisino Kais Saied ha incaricato Néjla Bouden di formare il governo, decisione adottata ai sensi dell’articolo 16 del decreto presidenziale 117 relativo alle misure eccezionale. La notizia è stata resa pubblica con un comunicato di poche righe della Presidenza tunisina. Tunisi non ha reso noto la biografia della nuova premier ma si apprende che è professore di Geologia presso la Scuola Nazionale degli Ingegneri di TunisiENIT e ha ricoperto la carica di Direttore Generale e Capo dell’Unità di Gestione del Progetto di Modernizzazione dell’Istruzione Superiore a sostegno dell’occupazione, PromESSE, prima di ricoprire la carica di Policy Officer presso il Gabinetto del Ministro dell’ Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica, Chiheb Bouden , nel 2015.  La decisione di incaricare Bouden di “formare un governo nel più breve tempo possibile” è arrivata dopo che il presidente Saied ha licenziato il premier Hichem Mechichi e sospeso il Parlamento il 25 luglio scorso e dopo il decreto del 22 settembre che ha rafforzato ulteriormente i poteri della Presidenza, a scapito del governo e del parlamento, che di fatto sostituirà legiferando per decreto.

Circa redazione

Riprova

Intelligence Gb: Russia ridispiegherà rapidamente truppe Mariupol

Non appena la Russia si sarà assicurata Mariupol, è probabile che ridispieghi nel Donbass le …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com