Tunisia autorizza lo sbarco del Maridive

Le autorità tunisine hanno autorizzato lo sbarco a Zarzis del rimorchiatore Maridive 601, con 75 migranti a bordo, soccorsi al largo della Libia, e da 18 giorni al largo in attesa dell’autorizzazione ad entrare in porto. Secondo la Mezzaluna Rossa tunisina l’autorizzazione sarebbe subordinata all’accettazione del rimpatrio volontario per i migranti, 64 bengalesi, nove egiziani, un marocchino e un sudanese. Lorena Lando, capo missione dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) in Tunisia, ha dichiarato all’Ansa che l’Oim è pronta a dare assistenza umanitaria e medica a tutti i migranti sbarcati dalla Maridive, e fornire assistenza a chi vorrà rientrare nel proprio paese di origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com