Trump, pena di morte per le stragi. E attacca i media: ‘Anche colpa loro’

“L’odio non deve avere posto in America”: lo ha detto Donald Trump annunciando di aver ordinato al dipartimento della giustizia di mettere a punto una legislazione che preveda la pena di morte per i crimini d’odio e le stragi di massa.

E su Twitter Trump se la prende con i media per le stragi delle armi da fuoco in America.

“Le fake news hanno contribuito enormemente ad alimentare una rabbia e una collera montate nel corso di molti anni”, scrive il presidente americano, secondo cui “i media hanno una grande responsabilità” sul fronte della sicurezza nel Paese.

“La copertura delle notizie dovrebbe iniziare ad essere imparziale, equilibrata e obiettiva, oppure questi terribili problemi peggioreranno sempre”.

Intanto il 21enne killer di El Paso interrogato dagli investigatori: non mostrerebbe alcun segno di pentimento per la strage in cui ha ucciso 20 persone, la gran parte cittadini messicani e di origine ispanica. Il giovane rischia la condanna alla pena di morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com