Truffa al fisco per 6 mln: denunciato imprenditore

Una nota azienda attiva nel settore del commercio al dettaglio di abbigliamento nella zona di Gallarate, sottoposta a verifica fiscale, è risultata non aver presentato le dichiarazioni dei redditi ed Iva per oltre 6 milioni di euro di ricavi non dichiarati. L’impresa, la cui attività prevalente risultava essere quella della commercializzazione di capi di abbigliamento ed accessori di un famoso marchio conosciuto a livello nazionale, operava attraverso una ramificata catena di negozi al dettaglio, presenti in quasi tutte le Regioni italiane da diversi anni. Ha suscitato, tuttavia, la sorpresa dei finanzieri di Gallarate, che hanno avviato il controllo nei suoi confronti, scoprire che questa aveva omesso totalmente di presentare tutte le dichiarazioni fiscali, sia ai fini delle imposte sui redditi che dell’imposta sul valore aggiunto, su una base imponibile accertata dai verificatori e non dichiarata, ai fini delle imposte sui redditi, pari a circa 6 milioni di euro ed un’I.V.A dovuta, sottratta all’Erario, di oltre 160 mila euro. Le violazioni constatate hanno portato alla denuncia dell’amministratore ”pro tempore” della società alla locale Procura della Repubblica, poiché l’entità dell’imposta evasa ha superato la soglia di punibilità richiesta dalla norma penale tributaria come elemento costitutivo del reato, recentemente abbassata dal Decreto Monti. E’ stato richiesto, a carico della società, anche il sequestro cautelativo dei beni, a fronte dell’ingente debito verso l’Erario.

Circa redazione

Riprova

Mafia, infiltrazioni appalti pubblici: 7 arresti a Sciacca

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo e della compagnia di Sciacca hanno …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com