Trionfano i panettoni campani: Pluripremiati per originalità!

Cinque proposte artigianali di alta qualità, una da ciascuna provincia regionale. Sono particolarmente golose e caratterizzate da una riuscita connotazione territoriale che incanta e conquista anche i palati più raffinati. Ecco un’attenta selezione, a cura degli Artisti del Gusto nel percorso de L’Arcimboldo
Tra i migliori panettoni d’Italia, non a caso figurano quelli campani, grazie alla maestria pasticciera degli eccellenti specialisti nostrani dei forni e alle superlative materie prime regionali.
Il dolce tipicamente meneghino, è stato ormai personalizzato e territorializzato dai pasticcieri di ogni città italiana, tanto da acquistare a tutti gli effetti un’ampia paternità nazionale e non più riduttivamente milanese.
Oltre alla tradizionale versione con canditi e uvetta, declinata in numerose ricette antiche, e alle varie ispirazioni innovative, i maestri pasticcieri campani amano reinterpretate il lievitato delle feste con ingredienti, profumati di mare e di verdi colline, di dolci montagne ricche di boschi, appartenenti al fertile territorio di provenienza.
L’Arcimboldo degli Artisti del Gusto, ha appositamente realizzato il variegato percorso itinerante “Panettoni delle 5 Province”: che racconta cinque testimonianze artigianali, in rappresentanza delle province della Campania, ciascuna nella sua identità territoriale interpretata da un maestro pasticciere.
Incominciamo dalla pregiata Pasticceria Gran Caffè Romano, di Solofra in provincia di Avellino, del maestro pasticciere Raffaele Romano che rappresenta insieme al fratello Gianfranco, la terza generazione alla guida dell’attività di famiglia. Un’azienda votata a una produzione tradizionalmente classica, a base di ricette tramandate, alla quale sono stati affiancati dolci più moderni e originali creazioni per tecniche e audaci abbinamenti, che fanno mostra di sé nelle vetrine dello storico locale.
La gestione si apre oltre i confini campani. Raffaele si occupa con gran cura dei laboratori; gli interessi primari di Gianfranco sono concentrati sulla mixology, tra cocktail e caffetteria.
I fratelli Romano ci presentano il pluripremiato “Pantheon”, fiore all’occhiello della Pasticceria, un classico che nel conquistato la vittoria per i “tradizionali” nel 2018 al concorso “Panettone Day”, scalando le vette quale “Miglior Panettone del Mondo” della FIPGC nel 2019 e nel 2020, con medaglia d’oro.
Il Pantheon è un artigianale di qualità, a testimonianza di una tradizione antica, nato da una lievitazione di 36 ore con impiego del lievito madre rinfrescato ogni giorno – a pasta viva – e gran cura nella selezione degli ingredienti di pregio, a partire dalle farine, per un risultato che punta su sofficità e fragranza. www.grancafferomano.it
Ci spostiamo ad Airola in provincia di Benevento, alla nota “Pasticceria Princess dal 1970” del maestro pasticciere Nino Crispo, pluripremiato per i suoi lievitati delle feste, che propone un’ampia scelta golosa di panettoni artigianali, puntando essenzialmente su prodotti d’indubbia qualità, lavorazione con lievito madre (da cinque anni) e grande passione per la propria attività.
Presenta il Panettone “Janara”: un armonioso insieme di piacevoli sapori del Beneventano, contraddistinto dall’inconfondibile quanto famoso liquore Strega, tra i simboli di questa provincia. Il suo gusto è in perfetto connubio con il sapore intenso del cioccolato fondente che contraddistingue questo dolce spiccatamente territoriale.
A Carinaro, in provincia di Caserta, la rinomata “Vanily Patisserie” del maestro pasticciere Luigi Conte, per tradizione antica adotta per dolci delle feste il lievito madre. Gli ingredienti, di altissima qualità, rappresentano le migliori produzioni tipiche campane: la melannurca, il mandarino, l’albicocca vesuviana, i vini Aglianico e Asprinio di Aversa, per un risultato finale squisitamente rappresentativo della Campania.
Tra le varie gustose tipologie di panettoni, spicca per originalità il “Panbusciò”, versione natalizia dell’ apprezzato “Kakkabush”, il particolare bignè ripieno la cui produzione caratterizza per presente tutto l’anno l’offerta della pasticceria.
Si tratta di un lievitati innovativo, premiato nel 2019 con la  medaglia d’oro al concorso “Miglior Panettone del Mondo” della FIPGC.
Partenopeo nel cuore di Babà classicamente bagnato con rum, mentre la chiara cupola è guarnita di fine cioccolato bianco e mandorle e si completa in un seducente abbraccio di crema pasticcera e amarene. www.facebook.com/vanille.patis
Arriviamo ad Ercolano in provincia di Napoli all’apprezzata “Pasticceria Generoso”. Il pluripremiato patron maestro pasticciere Matteo Cutolo, decretato Campione del Mondo al World Trophy of Pastry, Ice Cream and Chocolate nel 2017,  tra le scelte di gusto tradizionali e creative, per il prossimo Natale propone il veracemente napoletano “Panettone Pisto, Mela alla Cannella e Mandorle”.
In questa ricetta è evidente il forte legame con la propria terra dal quale nasce un prodotto artigianale inebriante dall’impasto sapiente, che porta con sé i profumi ed i sapori di un dolce non può mancare sulle tavole natalizie dei napoletani: il “Roccocò”.
È nato infatti, dalla ferma volontà di unire la tradizione a tocchi innovativi, unendo sapientemente i profumi ed i sapori del Pisto, tipici del dolce natalizio partenopeo, alle mandorle sgusciate e alla nota particolare della melannurca nostrana, semi aromatizzati alla cannella.
Panettone assolutamente territoriale campano!
Infine, a Teggiano in provincia di Salerno, alla stimata “Pasticceria D’Elia” il maestro Domenico Manfredi, per il Natale 2020 presenta il ”Green Planet”, premiato con la Medaglia di Bronzo al concorso “Miglior Panettone del Mondo” 2020 FIPGC, in cui forte è l’impronta salutare. La giuria tecnica lo ha definito tra i migliori panettoni innovativi per profumo, taglio, cottura, gusto, sofficità, alveolatura. È connotato da un gusto fresco e delicato, gustosamente a base di ingredienti “green”, quali la Pera Lardara, la mela verde, l’Alga Spirulina, lo Yuzu semicandito, il The Verde, il Lime, Basilico e Menta. Anche il burro è completamente vegetale: ottenuto dalla lavorazione del burro di cacao, dell’olio extravergine di oliva del Cilento e della buccia di limone. www.pasticceriadelia.it
È  certo che, anche in questo 2020 che ci sta facendo alquanto soffrire a Nord come a Sud, su gran parte delle tavole italiane per il prossimo Natale ci sarà ancora il Panettone, ormai a connotazione regionale. Ma preferibilmente artigianale, perché sicuramente è tutta un altro prodotto, un altro sapore, un’altra storia! Meglio se campano!
Varianti originali ed esclusive, diverse nelle farciture, nelle glassature e nei formati: c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Ogni pasticceria assicura il servizio di vendita on-line (mercato e-commerce oppure tramite lo shop sui propri siti, in aggiunta agli acquisti al banco, garantendo una veloce consegna in tutta Italia. Si possono ricevere comodamente a casa, perciò, i migliori panettoni del Natale 2020, realizzati da abili maestri pasticcieri, nei gusti più ricercati, che sicuramente renderanno speciale il periodo delle prossime festività, all’insegna di un dolce Natale con i profumi e i sapori della Campania!
Teresa Lucianelli

Circa Redazione

Riprova

DOMANI ALLE 19 IN STREAMING “I PURITANI” CON LA DIREZIONE DEL MAESTRO ABBADO

Sempre più ricca di appuntamenti da non perdere la stagione di “Teatro Digitale” del Teatro dell’Opera …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com