Tributo a McCartney

Il produttore Rudolp Sall ha inseguito  40 popstar ai quattro angoli del pianeta per coinvolgerle in “The art of McCartney”, album-tributo all’epopea di Sir Paul sul mercato dal 18 novembre, ma già è ascoltabile in streaming integrale, oltre due ore di musica, su YouTube. Bob Dylan interpreta “Things we said today”, Billy Joel “Live and let die” e “Maybe I’m amazed”, Yusuf,  o Cat Stevens come si chiamava prima della conversione all’Islam,  “The long and winding road”, i Kiss “Venus and Mars / Rock Show”, Willie Nelson “Yesterday”, Smokey Robinson “So bad”, Alice Cooper “Eleanor Rigby”. Ma ci sono pure i Cure, con il figlio dell’ex beatle James McCartney alle tastiere, in “Hello goodbye” e Roger Daltrey che con una muscolosa versione di “Helter skelter”. In tutto 34 tracce, che nel boxet ad edizione limitata diventano 42,  da cui affiorano pure le Heart, Steve Miller, Harry Connick jr. Corinne Bailey Rae, Paul Rodgers, Barry Gibb, Jeff Lynne, Chrissie Hynde dei Pretenders, Alle Toussaint, BB King, Dr. John, Sly & Robbie, i Def Leppard e altri ancora.  “The art of McCartney” non è il primo e non sarà l’ultimo omaggio alla musica di Sir Paul, ma potrebbe essere uno dei pochi a lasciare un segno live; l’idea di un Macca & Friends, infatti, è nell’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com