Torino: potenziate misure di sicurezza dopo omicidio

Un delitto efferato, che ha lasciato scossa l’intera cittadinanza torinese. E’ stato questo a far decidere alle forze dell’ordine di aumentare i controlli nei quartieri Aurora e Barriera di Milano a Torino, teatro la scorsa settimana del brutale omicidio avvenuto in strada a colpi di machete del giovane rumeno Georghe Cimpoesu. Il delitto aveva suscitato le proteste dei residenti che avevano manifestato chiedendo appunto,  maggiore sicurezza. La decisione e’ stata presa oggi dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Alberto Di Pace, con la partecipazione degli assessori comunali Tedesco e Tisi e dei vertici delle Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale. Il Comitato “dando atto dei rilevanti risultati dell’azione preventiva e repressiva delle Forze dell’Ordine – si legge in una nota – ha ritenuto di dover adottare ulteriori misure per corrispondere alla crescente richiesta di sicurezza degli abitanti di quei quartieri”.

Le misure, che saranno nel dettaglio stabilite in sede di Tavolo Tecnico presieduto dal Questore, “saranno immediate – continua il comunicato – e riguarderanno l’incremento delle operazioni di controllo ordinario e straordinario del territorio e dei controlli amministrativi su esercizi pubblici e commerciali”. Tutte le attività  saranno svolte in coordinamento fra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale. Inoltre il Comune di Torino si e’ impegnato ad adoperarsi perché  la nuova sede della Stazione Carabinieri di Barriera di Milano possa essere resa disponibile entro la fine dell’anno. Il Comitato tornerà a riunirsi sull’argomento entro la fine del mese per il monitoraggio dei primi risultati conseguiti.

Circa redazione

Riprova

Addio a Diego Armando Maradona, in Argentina tre giorni di lutto nazionale

La salma di Diego Armando Maradona sarà inumata oggi nel cimitero ‘Jardin de Bella Vista’, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com