Tokyo, primo caso di Covid nel Villaggio Olimpico

Il Covid colpisce il Villaggio Olimpico dei Giochi di Tokyo. La prima persona risultata positiva al Covid-19 è un funzionario straniero, del quale non è stata resa nota la nazionalità per motivi di privacy. La notizia del primo caso di coronavirus nell’area che organizzatori e Comitato Olimpico Internazionale avevano promesso essere “il luogo più sicuro” di Tokyo è stato il Ceo di Tokyo 2020, Toshiro Muto nel corso di una conferenza stampa.

La persona, ora in quarantena per 14 giorni, è stata trovata positiva allo screening all’interno del villaggio principale di Harumi, nei pressi del media press centre (Mpc) e di molti siti olimpici della capitale nipponica. Al suo arrivo, come da controlli effettuati all’aeroporto, non aveva evidenziato la presenza del virus.

Gli organizzatori affermano che dal primo luglio e fino a oggi, 44 persone sotto la loro “giurisdizione” sono risultate positive e nessun caso ha coinvolto persone che vivono nel Villaggio. Dei 44, solo 12 sono classificati come “non residenti in Giappone”.

“Ci stiamo assicurando di fare tutto il possibile per garantire che non vi sia alcun focolaio di Covid-19”, ha spiegato la presidente di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto. “Non stiamo risparmiando sforzi, stiamo facendo tutto il possibile per prevenire eventuali focolai. Se dovesse esserci un focolaio, ci assicureremo di avere un piano per fronteggiarlo”.

Circa redazione

Riprova

Tokyo 2020. Secondo oro per l’Italia. Paltronieri, argento negli 800sl: Un miracolo

Arriva la seconda medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il metallo più …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com