Tim, Ugliarolo (Uilcom): “Sul tavolo 100mila posti lavoro, non faremo sconti”

“Il 25 previsto incontro con il nuovo ad, ci aspettiamo visione e garanzie sull’occupazione. In 10 anni enormi responsabilità politiche, un asset strategico oggi è in mani straniere”

Salvo Ugliarolo, segretario generale Uilcom Uil

Il sindacato “ascolterà” ma “non farà sconti” sulla partita di Tim” che “riguarda più di 40mila lavoratori e con un indotto che complessivamente – tra interno esterno – conta quasi 100mila posti di lavoro”. E’ ferma la posizione del segretario generale della Uilcom Uil, Salvo Ugliarolo, che ha delineato  il dossier Tim in vista dell’incontro, ad oggi previsto per il 25 gennaio, fra i sindacati ed il nuovo ad e della ripresa del confronto con il Governo appena richiesta dal sindacato. “Dall’incontro con il nuovo amministratore delegato di Tim ci aspettiamo di poter entrare nel merito della visione che il nuovo manager ha dell’azienda, ci aspettiamo di entrare nel merito di tutto ciò con il dottor Pietro Labriola che, molto probabilmente, sarà il nuovo amministratore, secondo quanto indicato e la cui nomina è attesa in un Cda che sarà quasi sicuramente convocato qualche giorno prima dell’incontro con i sindacati”. “Il 25 gennaio andremo ad ascoltare l’ad, andremo anche a rappresentare la nostra visione e prima di fare una pronuncia vogliamo essere nelle condizioni di avere un quadro chiaro da chi sarà chiamato a guidare questa azienda”.

Circa Redazione

Riprova

OSSERVATORIO COMMERCIALISTI – SOCIETA’ DI SERVIZI: CALA IL FATTURATO (-3%) MA CRESCONO GLI ADDETTI (+1,6%)

Fatturato in flessione del -3% nell’anno pandemico rispetto al precedente, ma gli addetti crescono del …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com