Tim Cook a studenti Bocconi, portare più in là le frontiere

MILANO. ‘Spingete, andate oltre, portate più in là le frontiere’, questo il messaggio di Tim Cook agli studenti dell’Università Bocconi, in occasione dell’inaugurazione del 114/mo anno accademico. Per il Ceo di Apple, successore di Steve Jobs che nel 2005 tenne il memorabile discorso ‘Siate affamati, siate folli’ alla Stanford University, è la prima volta in un ateneo europeo. E’ stato accolto come una rockstar, tra fotografie e autografi da firmare. L’azienda che fa meglio è quella che serve il bene pubblico,  ha spiegato Cook, aggiungendo: ‘Le conoscenze che apprenderete qui saranno utili per migliorare il mondo e modificare la vita di molte persone e, se lo farete, riuscirete ad avere un mondo migliore di quello che avete trovato’. Apple,  ha poi ricordato Cook, che un anno fa ha fatto ‘coming out’  non fa discriminazioni, accoglie chiunque, senza guardare da dove viene, che religione ha o chi ama. Apple è aperta a chiunque e io sono orgoglioso di lavorare in una compagnia che condivide i miei valori, spero che succeda anche a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com