Thailandia: 12 corpi di migranti ritrovati in mare

Sono stati recuperati in mare, 12 corpi di lavoratori migranti birmani, il ritrovamento dei corpi sei uomini e sei donne, è avvenuto tra oggi e sabato al largo della costa thailandese nella provincia meridionale di Ranong, dopo il naufragio della loro imbarcazione avvenuto l’altro ieri. Nove dei cadaveri sono stati recuperati vicino a delle isole della zona questa mattina, mentre altri tre erano stati individuati sabato. Secondo la polizia, 38 persone salite sul barcone naufragato sono state tratti in salvo. Si calcola che in Thailandia lavorino circa 2 milioni di birmani, spesso sfruttati in condizioni di semi-schiavitù dall’industria locale in particolare nei settori della pesca e dell’abbigliamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com