Teste da freddo: le nuove tendenze da star

Bob cortissimo, pixie cut da ‘folletto’, must have, carrè netto con frangia mini: corti, medi e lunghi… ecco i tagli per questo autunno-inverno

Napoli.  “È fondamentalmente molto femminile, destrutturato e irregolare, ha il pregio di riuscire a slanciare il viso e soprattutto riesce a creare un effetto ringiovanimento. Parlo del pixie cut, ‘taglio da folletto’, un corto spettinato, fresco e sbarazzino. In pratica, un caschetto cortissimo, da star, alla Audrey Hepburn in “Vacanze Romane”. 
Si abbina alla basetta in proporzione alla lunghezza, dettaglio vincente per smussare i disequilibri, addolcire i tratti irregolari del volto, valorizzare i lineamenti, evidenziare le proporzioni regolari. Per le donne che amano i capelli corti e la praticità, poi c’è ‘à la garçonne’, tra i più trendy in assoluto”. Il noto parrucchiere napoletano Emanuele De Cicco (via Salvator Rosa 125, accanto al Metrò), preferito dalle miss, ci guida alla scoperta delle nuove tendenze dell’hair style per affrontare in maniera smagliante il freddo di questo autunno-inverno 2020/21.
“Di tendenza, il taglio shag, quasi una leggenda, caro alle più famose rockstar anni ‘70/‘80: uno scalato multistrato, destrutturato, con lunghezze che sfiorano i lineamenti, più corte in cima al capo e man mano più lunghe, fino ad arrivare alla nuca e a toccare le spalle. Uno scalato estremo, che si presta a magnifiche personalizzazioni ad hoc per valorizzare i lineamenti. Ad esempio, per snellire un volto ovale o nascondere imperfezioni, va completato con un ciuffo che tocchi le guance o direttamente il mento. – continua nei dettagli lo specialista delle chiome vip – Il medio shag va bene per chi ha una capigliatura folta eppure è opportuno anche per quelle sottili. Infatti, attribuisce al viso un’illusoria pienezza ottica dei capelli”.
“Sempre attuale, la frangia sulle lunghezze. Sicuramente sexy, perché esalta il fascino dello sguardo; se di proporzioni long, gli dona dolcezza e nasconde mascelle forti.
Mentre in versione ridotta, super short, esalta l’ovale.   Inoltre, sono comunque particolarmente richieste le lunghezze piene e pari: di grande appeal i capelli appunto lunghissimi – naturali o da allungamento con extension – da portare a carrè, e i tagli scalati e sfilzati per ottenere maggior volume o geometricità, preferibilmente mossi o effetto frisè – precisa Emanuele De Cicco – Poi, le chiome a effetto bagnato ossia ‘wet’, sono di tendenza, in versione chic ed elegante, all’insegna della sensualità e sobrietà. E, ancora, l’effetto messy, ovvero spettinato, che il parrucchiere crea con magiche sforbiciate, rendendo le chiome molto sciolte e naturali: perfetto per chi è sempre di corsa e non vuole perdere del tempo prezioso ad aggiustare i capelli allo specchio, al mattino, ma sentirsi allo stesso tempo sempre charmant”.
Emanuele propone “il mid bob con fila centrale e punte leggere, in libertà da adottare sulle medie lunghezze. Sconsigliato per chi ha un mento importante o una mandibola forte, perché li metterebbe in risalto, è perfetto sui visi dai lineamenti morbidi o di notevole finezza… un viso da principessa!”.
Teresa Lucianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com