Terremoto nel Pd, dopo la Bindi si dimette anche Bersani

Dopo le dimissioni di Rosy Bindi, arrivano anche quelle del segretario Pierluigi Bersani. In effetti, dopo il doppio tentativo andato a vuoto di far eleggere prima Marini e poi Prodi, qualcosa s’è irrimediabilmente rotto. Il Professore si ritira ma sbotta: “Oggi mi è stato offerto un compito che molto mi onorava anche se non faceva parte dei programmi della mia vita. Ringrazio coloro che mi hanno ritenuto degno di questo incarico. Il risultato del voto e la dinamica che è alle sue spalle mi inducono a ritenere che non ci siano più le condizioni. Ritorno dunque serenamente ai programmi della mia vita. Chi mi ha portato a questa decisione deve farsi carico delle sue responsabilità. Io non posso che prenderne atto”. Certo è che qualcuno non ha sostenuto a dovere Prodi e quel qualcuno è stato in un ceto senso individuato. Un asse Renzi-D’Alema ? ed i vecchi popolari ? Insomma e per farla breve c’è da approfondire o meglio, visto gli ultimi avvenimenti, c’è da rifondare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com