Terni. Calci e pugni alla figlia che vuole uscire, arrestato albanese

Voleva solo uscire come fanno tutte le ragazze della sua età ma il padre non voleva e allora sono scattati i calci e pugni. Un 45enne albanese, è stato arrestato dai carabinieri di Terni con l’accusa di violenza. S. H., è stato sorpreso dai militari mentre picchiava e minacciava con un coltello la figlia 18enne, “anche se hai 18 anni non m’interessa….”. l’uomo voleva riportare a casa a tutti i costi la ragazza. Purtroppo per la giovane i soprusi ricevuti ieri dal ‘padre-padrone’ non erano i primi; al compimento della maggiore età lei era scappata a causa dei frequenti litigi con il genitore. Già nel novembre del 2011 la giovane, all’epoca minorenne, si era allontanata da casa per poi farvi ritorno dopo qualche giorno anche per una denuncia di scomparsa presentata dai genitori. Ieri sera il padre, che aveva sempre ostacolato il desiderio della ragazza di uscire con gli amici, nell’incontrarla nel centro di Terni l’ha afferrata per un braccio cercando di trascinarla a forza nella macchina e al tentativo della ragazza di divincolarsi ha reagito colpendola ripetutamente con calci e pugni fino all’arrivo dei carabinieri. L’arrestato è stato portato nella casa circondariale di Terni a disposizione della Procura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com