Tensioni Tria-M5S: Dl Crescita rischia di slittare

L’appuntamento è fissato per domani alle ore 18 in punto. Il consiglio dei ministri, come assicura dal Qatar il presidente del consiglio, dovrebbe dare il via libera al Decreto Crescita. Ma il provvedimento per aiutare l’economia italiana in affanno rischia di slittare. Dietro il possibile rinvio, a quanto apprende l’Adnkronos da fonti M5S, ci sarebbero ancora le tensioni tra i pentastellati e il ministro dell’Economia Giovanni Tria.

Nel decreto in questione, che raccoglie le misure messe in campo da un lato dal responsabile di via XX Settembre e dall’altro quelle del ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, figurerebbero una serie di interventi voluti da Tria ma sgraditi ai 5 Stelle. Si deve trovare una mediazione tra le esigenze politiche e quelle di bilancio che ad oggi, come riferiscono le stesse fonti, sembra essere ancora lontana. Di fatto il Paese non può continuare a sopportare questo stallo che rischia di peggiorare ancora di più una economia già disastrata.

Circa redazione

Riprova

41-bis e Marco Travaglio: ‘Cospito mandò i dem a parlare con i boss’

Sul caso Cospito la premier è categorica. “Serve chiarezza, Cospito è un anarchico condannato per …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com