Tendenza: prossima settimana prima la FIAMMATA AFRICANA, poi BREAK TEMPORALESCO e calo termico

Passato il veloce fronte che nel weekend transiterà sulle Alpi l’anticiclone recupererà il terreno perduto e si riposizionerà sul Mediterraneo centrale e l’Italia, favorendo un inizio di settimana all’insegna della stabilità atmosferica. Le temperature torneranno a salire a causa di un contributo di aria calda nord africana che coinvolgerà più direttamente le regioni centrali e soprattutto meridionali. Durerà poco però, poiché dal Nord Atlantico si avvicinerà di gran carriera un’insidiosissima saccatura di bassa pressione che entro mercoledì raggiungerà il Mediterraneo centrale e sembra intenzionata a stazionare più o meno sulla stessa zona per diversi giorni.

METEO LUNEDÌ. I suoi effetti si avvertiranno già nel corso di lunedì sulle Alpi occidentali, dove giungerà la parte più avanzata del fronte ad essa collegato determinando un peggioramento con le prime piogge e temporali in arrivo. Sul resto d’Italia invece il tempo si manterrà stabile, con temperature in aumento e punte di 36/37°C in Emilia, Puglia, Basilicata, est Sicilia, anche superiori in Sardegna.

Meteo. Nuova settimana, prima parte
Meteo. Nuova settimana, prima parte

TENDENZA FINO A META’ SETTIMANA. La saccatura diverrà protagonista, segnando il passo in prossimità del Nord Italia e dando luogo ad una diffusa instabilità su gran parte delle regioni settentrionali. Le temperature caleranno vistosamente dapprima al Nord, poi anche al Centro-Sud, nonostante non sembra, ad oggi, che vengano interessati da una instabilità così spiccata come al Nord.

TENDENZA SUCCESSIVA. Si muoverà molto lentamente verso i Balcani la saccatura depressionaria dal Nord Italia, determinando tempo a tratti instabile non solo al Nord ma anche su parte del Centro-Sud, tanto che si potranno di tanto in tanto avere rovesci anche intensi, in un contesto termico molto più fresco rispetto a quello dei primi giorni della settimana. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Circa Redazione

Riprova

Migranti: nel 2021 riconosciuto titolo di studio a oltre 900 rifugiati

Sono oltre 900 i rifugiati che l’anno scorso sono stati integrati nel nostro Paese tramite …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com