Telecom si costituisce parte civile contro Tronchetti Provera

Telecom Italia è stata ammessa come parte civile contro Marco Tronchetti Provera nel processo a carico di quest’ultimo, ex presidente del gruppo di telecomunicazioni imputato per ricettazione nella vicenda ‘Kroll’, uno dei filoni dell’inchiesta sui dossier illegali. L’ha deciso il giudice di Milano Anna Calabi, accogliendo la richiesta di costituzione presentata dalla società, che lamenta danni patrimoniali, morali e all’immagine. Tronchetti Provera è in aula per dichiarazioni spontanee. Nella richiesta di costituzione di parte civile, la difesa di Telecom riteneva che le imputazioni “hanno cagionato oltre a un danno morale evidenti e significativi danni di immagine alla reputazione commerciale” di Telecom Italia, tenuto conto “dell’eco mediatica che questa vicenda e gli stessi reati presupposto della ricettazione qui contestata hanno determinato in Italia e all’estero almeno dal 2005 a oggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com