Svp, Theiner abbandona primarie: “Non sono come Berlusconi”

Colpo di scena nelle primarie dell’Svp. Il segretario Richard Theiner ha abbandonato la corsa  per la presidenza dell’Alto Adige: “Non sono come Berlusconi”, ha dichiarato Theiner,   rispondendo così alle polemiche dell’avversario ‘rottamatore’ Arno Kompatscher che lo aveva accusato di fare promesse vuote. A soli due giorni dall’inizio della campagna elettorale interna al ‘partito di raccolta’ dei sudtirolesi, Theiner ha gettato la spugna, “perché il dibattito sta degenerando”, ha spiegato.  A scatenare l’ira di Theiner   le accuse venute da più  parti,  come quelle rilasciate sulle pagine del giornale in lingua tedesca Dolomiten che oggi ha pubblicato dichiarazioni poco tenere nei suoi confronti da parte del governatore uscente Luis Durnwalder. L’annuncio ufficiale della rinuncia è  stato preceduto da una seduta tempestosa della giunta provinciale, all’interno della quale siede anche Theiner e durante la quale l’assessore è  uscito sbattendo la porta. Ora a contendersi la carica di presidente della Provincia autonoma di Bolzano restano Arno Kompatscher, considerato un innovatore all’interno del partito, e l’ex segretario (ed assessore provinciale) Elmar Pichler Rolle. Ma a sparigliare le carte potrebbe essere la decisione di Theiner, secondo quanto ha sottolineato, che prenderà  parte alle elezioni per il consiglio provinciale: e dato che in Alto Adige non c’è l’elezione diretta del presidente, potrebbe accadere che il numero di voti più alto vada proprio a Theiner, con l’ipotesi di una Svp alle prese con il dilemma di due possibili vincitori, l’uno delle primarie e l’altro delle urne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com