STRADA PROVINCIALE 33, spettacolo scritto e diretto da Giulia Bartolini, dal 6 al 19 ottobre all’Altrove Teatro Studio (Roma)

Debutta in prima assoluta dal 6 al 19 ottobre, all’Altrove Teatro Studio, nell’ambito della Rassegna  di teatro under 35 “Cambiamenti” a cura di Khora Teatro e Compagnia Mauri Sturno, STRADA PROVINCIALE 33, il nuovo spettacolo scritto e diretto da Giulia Bartolini.

Mary è cresciuta insieme alle sorelle, Olive e Irine, in un paesino di pochissime anime, disperso tra i monti. A 19 anni, improvvisamente, se ne va sparendo del tutto.

Dopo undici anni, Mary si presenta di nuovo alla porta di casa: il comune vuole smantellare la Provinciale 33, la vecchia via del paese che dal bosco conduce al centro abitato: “La via per il purgatorio”, così la chiamano ancora gli anziani. Mary sa che quella strada non va toccata. Lo sa da quando ha visto, da quando è fuggita: sa che ci sono segreti nel paese che neanche i più anziani conoscono.

In un contrappunto di comici clichès e silenzi pesanti; tra pettegolezzi, e oscure presenze, la provincia diventa il mezzo per parlare delle radici che crescono profonde in ciascuno di noi, laddove ci sono colpe da espiare e dolori da dimenticare. Non esiste più la magia, né bianca né nera ma il male… quello dimora ovunque.

Strada provinciale 33 è la storia d’una comunità così piccola e lontana da tutto da divenire un luogo onirico, magico, grottesco, oscuro; un testo che parla di un’Italia frammentata, spezzata, piena di luoghi dimenticati.

Tre attrici, Grazia Capraro, Giulia Trippetta e Francesca Astrei, e una scena vuota, con un gioco di luci (quasi lucciole) a farla da padrone, ci raccontano una storia familiare di peccati, rimpianti, casa.

E se un giorno accadesse qualcosa di incredibilmente assurdo in un luogo incredibilmente piccolo?

Una nuova drammaturgia che sfiora alcuni colori della letteratura americana, in cui il paese è minuscolo in mezzo all’immensità delle foreste (la Tiffany Mcdaniel de L’Estate che sciolse ogni cosa, lo Stephen King de Le notti di Salem…) accarezzando con delicatezza e rispetto l’amaro tema del tempo de Le tre sorelle di Cechov; attingendo dal purgatorio Dantesco i rimandi pittorici, oscuri, delle cornici; il tutto per raccontare una realtà comune a tutto il mondo: il paese, in cui tutti si conoscono, pieno di segreti, di non detti, che cresce e si sviluppa come un’entità a sé stante, con i suoi cancri e i suoi legami quasi di sangue.

“In un momento storico in cui il sentito dire è il filo rosso che lega le giornate tra di loro, in cui le notizie viaggiano attraverso telefoni senza fili che trasformano le informazioni e le rendono luoghi comuni senza fondamento, in cui ciascuno non sa più a chi o a cosa credere tanto da scegliere la propria fede con la stessa leggerezza con cui sceglie un film da guardare al cinema, ecco che andiamo a parlare del fatto che dal piccolo può nascere l’immenso. Il mondo, dopo tutto ciò che è accaduto si contrae e spinge i suoi abitanti a ritornare nei luoghi dai quali sono fuggiti. Strada provinciale parla di radici, di tradizione, di un bisogno di ritrovare casa”_

annota Giulia Bartolini.

Una commedia nera, malinconica, che alterna un gioco di recitazione realistico a uno psicotico e grottesco galoppare delle scene di gruppo, in cui le attrici danno vita ai vari personaggi del paese, cavalcando un ritmo a volte forsennato, che poi viene spento e lenito nuovamente da momenti di sospensione in cui lo spettatore dovrebbe respirare, sentire, percepire questo “non sapere” che accomuna il nostro presente.

La fede non ha nulla a che fare con la religione ma con quello che scegliamo di proteggere, con ciò che ancora, al giorno d’oggi, riteniamo “sacro”, nel bene o nel male.

STRADA PROVINCIALE 33

regia e drammaturgia Giulia Bartolini

interpreti Grazia Capraro, Francesca Astrei e Giulia Trippetta

musiche Andrea Cotroneo

produzione Khora.Teatro

CAMBIAMENTI

Rassegna di teatro Under 35 – Terza Edizione

DAL 6 AL 9 OTTOBRE E DAL 16 AL 19 OTTOBRE

ALTROVE TEATRO STUDIO-Roma

INFO:

STRADA PROVINCIALE 33

Dal 6 al 19 ottobre

Dal giovedì al sabato ore 20

Domenica ore 17

ALTROVE TEATRO STUDIO

Via Giorgio Scalìa, 53

ipensieridellaltrove@gmail.com

MP 351 8700413

www.altroveteatrostudio.it

Circa Redazione

Riprova

Una maschera politically correct regia di Selene Gandini

SELENE GANDINI Il lavoro in teatro sopra e fuori dal palco Selene Gandini classe 1980, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com