Stop ai roghi sulla statale 554, in Sardegna

Una cappa di fumo, densa e maleodorante, coltre di fuliggine, questo è lo scenario, che i residenti di Cagliari e Selargius sono stati costretti a vedere, ma sopratutto a respirare per mesi durante gli incendi a ridosso della statale 554. L’ attività investigativa, é stata avviata, grazie alle numerose segnalazioni dei cittadini e delle associazioni.
Il Nucleo investigativo del Corpo forestale ha individuato e denunciato i responsabili dei roghi di rifiuti, anche pericolosi, innescati nelle zone Sa Muxiuridda, Su Pezzu Mannu e San Lorenzo.
Sono state sottoposto a sequestro 5 discariche e 3 camion per il trasporto del materiale poi abbandonato sul terreno. Inoltre, è scattata la denuncia nei confronti di 4 persone, di 57, 48, 37 e 31 anni, per traffico e combustione illecita di rifiuti e realizzazione di discariche illecite. Gli agenti della Forestale tra giugno e luglio hanno effettuato sopralluoghi e monitorato la zona individuando e filmando i responsabili mentre scaricavano dai camion i rifiuti e poi innescavano gli incendi, spesso per recuperare rame e altri metalli che venivano poi rivenduti. Per questa volta, la voce del popolo é stata ascoltata.

Circa Emilia Napolitano

Riprova

Vaccini, Zingaretti: “Bene Ema su Sputnik, non vale geopolitica”

“E’ ottima la notizia arrivata da poco che l’Ema finalmente ha avviato la procedura di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com