Star Wars 7 inneggia al genocidio dei bianchi. Razzisti cercano di boicottare il film

E’ un film che inneggia al ‘genocidio dei bianchi’. Nel giorno in cui è stato rilasciato il trailer definitivo di ‘Star Wars: Il risveglio della forza’  c’è chi, si legge sulla ‘Bbc’,  invita a boicottare attraverso l’ashtag ‘#BoycottStarWarsVII’ il nuovo film della saga cinematografica. A essere presi di mira sono stati l’attore britannico John Boyega, che è nero. Ma alcuni insulti sono stati rivolti anche al regista JJ Abrams, che è ebreo. Critiche al cast scelto per il settimo episodio, in cui ci sono due attori neri (Boyega e Lupita Nyong’o) e un latino (Oscar Isaac), erano già state avanzate. Alcuni hanno addirittura sottolineato che la moglie del creatore di Star Wars George Lucas, l’imprenditrice Mellody Hobson, è nera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com