Stanotte torna l’ora solare: Ecco quando spostare le lancette

Siete pronti a salutare l’ora legale e a riabbracciare quella solare? Breve memorandum per quanti ancora non riescono a distinguerle: a partire da questa notte, sposteremo le lancette un’ora indietro. Tradotto: dormiremo un’ora in più ma farà buio un’ora prima. Tanti italiani però hanno le idee molto più chiare rispetto a questo tema, lo dimostra l’indagine condotta dalla società di analisi e valutazioni economiche Izi che ha appurato come l’80% dei nostri connazionali sia soddisfatto dell’ora solare.

Come riportato da Lettera 43, un campione rappresentativo di oltre mille cittadini al quesito: ‘Se, come da proposta della Commissione europea, fosse adottato un solo orario per tutto l’anno quale preferirebbe?’,  ha risposto dividendosi quasi in parti uguali (54% ora legale e 46% quella serale). Alla domanda “lei è a favore dell’attuale regime orario nazionale articolato in ora solare in inverno e ora legale in estate?”, l’80% ha risposto però affermativamente. Dunque, al netto della proposta dell’Europa, 4 italiani su 5 vogliono continuare a spostare le lancette. (agg. di Dario D’Angelo)

E’ tutto pronto per il cambio di ora. Durante la  notte, fra sabato 27 e domenica 28 ottobre, alle ore 3:00, tireremo indietro le lancette di 60 minuti. Domani mattina potremo così godere di un’ora in più di sonno, un pregio non da poco tenendo conto della vita frenetica di tutti i giorni. Tipicamente, la domenica del passaggio dall’ora legale all’ora solare, risulta essere decisamente più lunga del solito, nonostante la stessa duri di fatto un’ora sola in più. E’ uno degli effetti, negativi o positivi, del cambio di ora di cui sopra, effetti che si fanno sentire di più sulle persone che non riescono a riposare bene già durante l’anno. Nei prossimi giorni saranno possibili sensazioni di spossatezza e di stanchezza, ma nel giro di una settimana il nostro corpo dovrebbe adattarsi al nuovo orario e riequilibrarsi. Effetti previsti anche sui nostri amici animali, che sono molto più abitudinari rispetto all’uomo.

In attesa che le lancette facciano un giro di un’ora indietro, complice il cambio dall’ora legale a quella solare, quali saranno gli effetti a cui sarà sottoposto il nostro organismo? Certamente la prima conseguenza sarà rappresentata dai differenti bioritmi a cui il nostro corpo sarò chiamato ad abituarsi nuovamente, poichè ne uscirà disorientato come nel jet lag. Uno dei principali effetti, infatti, ha a che fare con l’alternanza sonno-veglia. A subire uno squilibrio saranno una serie di ormoni: non solo melatonina e serotonina ma anche adrenalina e dopamina. Il primo ha a che fare con ciò che sarà opportuno mangiare stasera: meglio mantenersi leggeri con una dieta light poichè un’alimentazione pesante potrebbe comportare problemi del sonno e di digestione. E’ opportuno rispettare gli orari nel corso dell’intera giornata e dare così rilievo alla regolarità. Evitare di portare smartphone ed altri dispositivi in camera da letto per facilitare la fase di addormentamento. Se proprio non riuscirete a farne a meno, attivate il sistema che attenua lo spettro luminoso blu, principale causa dell’insonnia, oggi presente sui moderni dispositivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com