Spread Btp-Bund in calo all’avvio sotto i 300 punti

Partenza in calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 298 punti contro i 304 della chiusura di ieri, giovedì. Il rendimento del decennale italiano è pari al 3,52%.

La Borsa di Milano apre in rialzo. L’indice Ftse Mib avanza dello 0,86% a 19.522 punti.

Le Borse europee non temono il doppio tonfo di Wall Street ed avviano la seduta in rialzo. I mercati guardano con favore ad una soluzione delle tensioni commerciali tra Usa e Cina. Occhi puntati sul meeting del Fondo Monetario Internazionale in corso a Bali. L’indice d’area Stoxx 600 guadagna lo 0,68%. Avanzano Francoforte (+1,32%), Parigi (+1.05%), Londra (+0,56%) e Madrid (+0,92%).

Euro poco mosso in avvio di seduta. La moneta unica scambia a 1,15 dollari (-0,04%). In Asia lo yen si apprezza sul biglietto verde a 112 (+0,16%).

Petrolio scambia a 71,31 dollari, -4% in settimana  – Prezzo del petrolio in lieve rialzo sui mercati dove il Wti del Texas scambia a 71,31 dollari (+41 centesimi) ma con un bilancio settimanale che soffre un calo di oltre il 4%. Le quotazioni sono colpite dalle turbolenze dei mercati che spingono gli investitori lontano dagli asset più a rischio. Il Brent sale a 80,7 ma con un passivo settimanale del 4%.

Oro ripiega a 1218 dollari dopo maggior balzo da Brexit  – Si arresta il balzo del prezzo dell’oro sui mercati, il maggiore dal voto per la Brexit nel giugno 2016. Il metallo con consegna immediata viene scambiato a 1218 dollari l’oncia (-0,49%) dopo la crescita di oltre il 2,5% di ieri, innescata dalla turbolenze sui mercati e dall’attacco di Trump alla Fed Usa oltre che alle tensioni commerciali con la Cina. L’oro, tradizionale bene rifugio, è tornato così appetibile dopo mesi di inerzia e scambia attorno ai massimi degli ultimi 10 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com