Sparatoria in un ospedale in Repubblica Ceca, suicida il killer

Sparatoria in un ospedale in Repubblica Ceca. Un uomo ha aperto il fuoco all’Ostrava City Hospital uccidendo sei persone e ferendone diverse. Non è chiaro il motivo di questo gesto. Il killer è stato trovato qualche ora dopo senza vita.

 L’allarme è scattato alle 7 di martedì 10 dicembre 2019. L’uomo è entrato armato nella struttura ed ha iniziato a sparare sulle persone. Sei le vittime mentre il numero dei feriti è imprecisato. Il bilancio potrebbe aumentare nelle prossime ore con i medici che si sono messi subito al lavoro per aiutare i pazienti rimasti coinvolti in questa sparatoria. Le autorità locali hanno aperto un’indagine sulla vicenda. Al momento non è chiaro il motivo che ha portato l’uomo ad aprire il fuoco nella struttura ospedaliera di Ostrava. Nelle prossime ore ci saranno interrogatori a parenti ed amici del killer per provare a ricostruire la dinamica di quanto successo nella città ceca. L’ipotesi del terrorismo sembra essere esclusa con gli inquirenti che pensano ad un gesto da parte di uno squilibrato. Ma le indagini chiariranno meglio quanto accaduto questa mattina. La struttura ospedaliera è stata evacuata come la sede universitaria ospedaliera per permettere la bonifica dell’intera zona.

 La polizia, prima di trovare il corpo senza vita, aveva pubblicato l’identikit del killer. Si tratta di un “uomo bianco alto circa un metro e ottanta, con una giacca rossa“. Gli inquirenti hanno lanciato un appello anche ad eventuali testimoni perché collaborino con alle ricerche. L’allerta resta alta in tutta la Repubblica Ceca. L’ipotesi terrorismo sembra essere stata esclusa dagli inquirenti che comunque preferiscono vagliare tutte le piste in attesa delle prime prove certe che dovrebbero arrivare nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com