Spagna. Statali per il terzo giorno consecutivo, mandano in tilt Madrid

Migliaia di manifestanti, appartenenti al pubblico impiego, hanno preso d’assalto per il terzo giorno consecutivo il centro di Madrid. Un’enorme quantità di persone, tra agenti di polizia, medici, pompieri e professori si sono scesi per le strade della capitale, bloccando il traffico, senza esibire bandiere di partiti politici o di organizzazioni sindacali. Un manifestante, appartenente alla Guardia Civil, afferma “Ci sentiamo presi in giro da chi ci paga sempre meno ed aumenta le tasse”. Gli agenti di polizia mobilizzati dal Ministero degli Interni si sono limitati a seguire la manifestazione -non autorizzata- senza intervenire. Poco prima della mezzanotte i manifestanti si sono concentrati in prossimità del Congresso, dove mercoledì scorso il Governo annunciò la manovra da 65 miliardi. L’aumento dell’Iva, l’eliminazione della tredicesima e la riduzione dei sussidi per disoccupazione sono le misure più contestate dai dipendenti pubblici. Per il prossimo 19 di luglio i sindacati hanno convocato mobilitazioni a livello nazionale contro gli ultimi tagli del Governo.

Circa admin

Riprova

Borrell, accesso umanitaria a Gaza ora impossibile

“La fornitura di assistenza umanitaria all’interno di Gaza è diventata impossibile. Nonostante tutte le pause …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com