Spagna, scatta l’allarme nel mondo del cinema a luci rosse: riprese sospese in tutta Europa

Scatta l’allarme nel mondo della pornografia della Spagna. Nacho Vidal, considerato con il “Rocco Siffredi iberico” potrebbe avere l’AIDS. Attori e attrici invitate a sottoporsi ad accertamenti medici, lavori sospesi in tutta Europa in attesa di notizie certe sulla vicenda.

 La notizia è rimbalzata in poche ore sui principali siti e media spagnoli che hanno confermato che tutti gli attori del settore, inclusi quelli che non hanno avuto rapporti diretti con Vidal, sono caldamente invitati a sottoporsi a test medici per accertarsi che non abbiano contratto il virus. Attori del settore invitati a sottoporsi ad analisi mediche, si teme un contagio Il rischio temuto dai medici sarebbe quello di un contagio diffuso alla luce dell’attività lavorativa svolta dall’attore, che avrebbe avuto decine e decine di rapporti non protetti rischiando di contagiare, direttamente e indirettamente, colleghe e colleghi.

 Il caso avrebbe avuto conseguenze anche nel resto d’Europa, con molti registi del cinema a luci rosse che avrebbero deciso di interrompere i lavori per un mese o almeno fino a quando non sarà fatta luce su una vicenda che potrebbe avere conseguenze decisamente rilevanti e soprattutto preoccupanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com