Sottraggono farmaci per 3mln euro, veterinari nei guai

Per oltre nove anni si e’ impossessato illecitamente di farmaci e materiale medico sanitario dell’Asl approfittando della sua posizione di dirigente del servizio veterinario di Asti. Questa mattina i carabinieri del Nas di Alessandria hanno notificato l’obbligo di dimora all’ex direttore del servizio veterinario dell’area A di Asti, Gianstefano Filippone, in pensione da quasi un anno. E’ accusato di peculato, abuso d’ufficio e detenzione illecita di un fucile ad uso veterinario.

Nei guai anche il figlio, Gianbattista, titolare di una clinica veterinaria e consigliere comunale della lista civica del sindaco Rasero. Nel suo studio sono stati trovati scatoloni contenenti materiale veterinario sottratto all’Asl. Per quest’ultimo il giudice del tribunale di Asti ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il danno erariale per la sottrazione dei farmaci e dei presidi medici si aggira sui 3 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com