Una pattuglia dei carabinieri a Reggio Calabria

Sorpreso mentre spaccia a Roma, si tuffa nel Tevere: arrestato

Lo hanno sorpreso all’altezza di Ponte Sisto mentre stava contrattando con un suo “cliente” il prezzo per la cessione di alcune dosi di hashish e quando i carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno tentato di fermarlo lui è corso sulla banchina del Tevere gettandosi in acqua nel tentativo di sfuggire alla cattura. Protagonista della vicenda è un cittadino afgano di 24 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con numerosi precedenti alle spalle.

I carabinieri lo hanno rincorso e dopo averlo visto scendere nelle acque del Tevere, lo hanno fortunatamente convinto a non tentare la traversata anche per salvaguardare la sua incolumità. Il ragazzo è, quindi, tornato sulla banchina da dove si era tuffato ed è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle sue tasche i militari hanno recuperato complessivamente una ventina di grammi di hashish. Trattenuto in caserma, il 24enne è in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

Circa Luca Teolato

Riprova

Ambiente: Matera primo capoluogo di provincia Plastic Free

Matera e’ il primo capoluogo di provincia ad aderire a Plastic Free, la onlus impegnata …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com