Sondaggio Ipsos: Lega e M5S al 30%. Pd in calo, Fi rischia di scomparire

Una volta c’erano la Democrazia cristiana e al Partito comunista. Oggi ci sono Movimento 5 Stelle e Lega. Due partiti che da soli riescono ad avere il 60% del voto degli italiani. E poi gli altri partiti che rischiano di diventare sempre più marginali con un bacino elettorale che si assottiglia sempre di più. Secondo l’ultimo sondaggio realizzato da Ipsos il il M5S torna a essere il primo partito con 31,5%, mentre la Lega registra un piccolo calo e si attesta al 31%.

Rispetto all’ultima rilevazione del 27 giugno il partito del vicepremier Di Maio fa registrare una crescita dell’1,7% frutto del ritrovato attivismo mediatico del leader del Movimento. Secondo l’istituto di ricerca qualche decimale di punto arriva dal Pd che con il decreto dignità ritrova tematiche più vicine ai propri stili elettorali. E proprio il partito del Nazareno continua a perdere consensi elettorali. Da fine giugno fa registrare una flessione di quasi due punti percentuali scendendo dal 18,9% al 17%. Un calo sensibile cui dovrà farsi carico il segretario Martina assieme ai componenti della nuova segreteria.

Discorso simile in termini di calo di consensi elettorali vale per Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi rischia veramente di scomparire dall’agone politico. Dal 4 marzo quando ottenne il 14% continua a perdere sempre più consensi nelle intenzioni di voto degli italiano. Nel test del 19 luglio gli azzurri scendono ad un preoccupante 7,7% perdendo mezzo punto percentuale rispetto a tre settimane fa.

Se invece si guardano alle coalizioni seguendo i vecchi schemi, il centro destra ovvero Lega-Fi-Fdi consolida il primato e sfiora il 42% dei consensi. Una maggioranza dovuta alla Lega e in minima parte anche a Fdi che riesce a guadagnare un punto percentuale. Il problema resta Forza Italia in piena emorragia di voti. Il centro sinistra, seguendo i vecchi schemi, sfiorerebbe, come coalizione, il 23%.

Circa redazione

Riprova

Antimafia, Morra: “Sono emerse novità dal lavoro svolto in Commissione sulla strage di via dei Georgofili”

«L’ottimo lavoro svolto dal II Comitato della Commissione parlamentare antimafia, ha comportato la rivisitazione di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com