Sondaggio, il centrodestra unito vola al 48,7%

Sondaggio, il centrodestra unito vola al 48,7% delle preferenze degli elettori. Ed è sempre Giorgia Meloni la leader più amata dagli italiani.  Stando all’ultimo sondaggio Ixé, la coalizione compatta conquista il 48,7% delle preferenze degli italiani.

Sul sondaggio pesa il terremoto interno al Pd, che con l’ultima scossa delle dimissioni di Nicola Zingaretti dalla segreteria partito, hanno dato il colpo di grazia ai dem e alla loro credibilità. Una debacle acclarata dai numeri, e con la veridicità assiomatica della matematica percentuale.  Non è un caso, allora, che il nuovo report dell‘Istituto Ixé denuncia e commenta al tempo stesso la quasi totale perdita di fiducia degli elettori nei confronti degli esponenti di area progressista. E, di contro, l’ascesa inarrestabile della coalizione di centrodestra.

Una situazione che vede come scrive Il Giornale riassumendo emblematicamente ed esaustivamente il tutto, «Giorgia Meloni alla guida della classifica dei leader di partito più amati. La Lega quella dei partiti. E Forza Italia che si avvicina alla soglia del 10%».

Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia, sta ricompensando leader e partito con la fiducia espressa con un sonante 35% di preferenze. A testimonianza che, la scelta attuata responsabilmente da Fdi di non entrare nel governo Draghi, pur non escludendo a priori il sostegno alle misure dell’esecutivo che il partito riterrà idonee a valide, sta pagando in termini di consenso. Subito dopo, in tema di gradimento tributato ai leader di partito figura Matteo Salvini. Al quale il sondaggio riconosce il 30% delle preferenze attribuite dagli italiani interpellati per l’indagine, evidentemente convinti dall’idea di un controllo “interno” garantito dalla sua presenza in quota centrodestra. Infine, anche Silvio Berlusconi dimostra di aver guadagnato nuovamente terreno in termini di fiducia degli elettori, conquistando un 27% delle attestazioni di fiducia dell’elettorato.

Fuori dal podio Nicola Zingaretti, con il 26% delle preferenze, al netto delle dimissioni. Chiude la cinquina Matteo Renzi con appena il 10% degli italiani che dichiara di riporre fiducia in lui. Con il partito di cui è a capo, Italia viva, che non supera il 2% ma si ferma all’1,9%. Dietro la Lega sempre in testa. Fdi, che l’ultimo sondaggio di Mentana dava avanti al Pd. E col M5S dilaniato da fazioni e divisioni in corso. Che tradotto in cifre desunte dal sondaggio Ixé, vedrebbe la Lega in vetta col 23,9% delle preferenze. Fratelli d’Italia forte di un sostanzioso 15,5% delle intenzioni di voto degli italiani. E con Forza Italia, che in una settimana ha guadagnato 0,4 punti percentuali e ora marcia forte del 9,3% delle preferenze. Una coalizione che vale al momento il 48,7% del gradimento elettorale. E che sembra viaggiare sempre più spedita verso ulteriori aumenti dell’indice di gradimento.

Circa Redazione

Riprova

Sicilia, Regione. Tagli da centinaia di euro per futuri pensionati. Vitrano “Provvedimento folle del Fondo, da ritirare subito”

“In assenza di un Governo operativo al 100% e a pochi giorni dalle elezioni, una …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com