Il presidente del Consiglio Matteo Renzi (s) e il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi, Roma, 10 maggio 2016. ANSA/GIORGIO ONORATI

Sondaggi politici, il terzo polo di Renzi e Calenda non sfonda

Matteo Renzi e Carlo Calenda hanno chiuso l’accordo per il terzo polo in vista delle elezioni del 25 settembre. Ma secondo l’ultimo sondaggio condotto da Tecné, la nuova compagine non avrebbe convinto gli elettori e il consenso sarebbe fermo al 4,7%. Secondo le ultime rilevazioni, quindi, il terzo polo Renzi-Calenda non sarebbe decisivo in molti collegi uninominali.

La soglia di sbarramento per ottenere seggi in Parlamento è del 3%, quindi l’accordo per il terzo polo centrista permetterebbe a Renzi e Calenda di superare tale soglia.

Secondo il sondaggio elettorale dell’istituto Tecné, il vantaggio del centrodestra sarebbe enorme, con consensi di poco inferiori al 50% e un vantaggio sul centrosinistra di oltre 20 punti percentuali.

Nel dettaglio, l’ultimo sondaggio Tecné sul meccanismo proporzionale (che assegna i due terzi del Parlamento) vede Fratelli d’Italia e Partito Democratico quasi appaiati.

Il partito di Giorgia Meloni otterrebbe il 24,2% alla Camera e il 24,3% al Senato, quello di Enrico Letta è accreditato al 23,8% alla Camera e al 23,9% al Senato.

Al terzo posto si piazza la Lega, con il 13,1% in entrambi i rami del Parlamento, seguita da Forza Italia che otterrebbe l’11,4%. Seguono il Movimento 5Stelle (9,8%), Sinistra Italiana e Verdi (3,8%) e +Europa (3%).

Guardando nel dettaglio al terzo polo di Renzi e Calenda, il 4,7% stimato dal sondaggio Tecné sarebbe così suddiviso: 2,8% per Italia Viva e 1,9% per Azione.

Secondo la simulazione di YouTrend sui seggi conquistati, la presenza del terzo polo non sposterebbe molto gli equilibri nei collegi uninominali. Il centrodestra, con Renzi-Calenda al 4,7%, otterrebbe 114 collegi uninominali alla Camera e 57 al Senato. Un numero che potrebbe scendere a 100 per la Camera se il terzo polo riuscisse a raggiungere il 10% dei consensi nel voto del 25 settembre.

Secondo gli ultimi sondaggi politici, la lotta al vertice tra PD e Fratelli d’Italia è serratissima: chi vincerebbe oggi le elezioni del 25 settembre

Se si analizzano le tendenze dei singoli partiti, in base al sondaggio Tecné risultano in crescita Forza Italia e Movimento 5Stelle. In leggera flessione, invece, Partito Democratico e Lega.

Circa Redazione

Riprova

Governo Meloni e pandemia

“Nel caso di una recrudescenza di pandemie, l’Italia non sarà più l’esperimento del modello cinese …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com