Sondaggi, gli italiani votano il governo

Mentre il governo è alle prese con una difficile decisione, se mettere o no in lockdown l’Italia o alcune Regioni, un nuovo sondaggio Ipsos registra le intenzioni di voto degli italiani. A illustrare il clima politico che si registra attualmente in Italia è l’esperto Nando Pagnoncelli.

“La speranza di uscire dal tunnel è venuta meno – ha spiegato il noto sondaggista Pagnoncelli sul Corriere della Sera – e ha lasciato spazio al malcontento che si riflette sull’apprezzamento dell’operato del governo e del presidente Conte“.

L’indice di gradimento dell’attuale premier, “pur mantenendosi elevato, fa registrare una brusca flessione: rispetto al mese scorso diminuisce di 7 punti sia per l’esecutivo (da 62 a 55), sia per il premier (da 65 a 58)”. Queste le parole di Pagnoncelli.

“Il clima influenza anche le valutazioni sui leader e i capidelegazione – si legge ancora nell’analisi – con l’eccezione di Giorgia Meloni che vede aumentare di un punto il proprio indice di gradimento, raggiungendo il primo posto a pari merito con il ministro Roberto Speranza”, a 36 punti.

Per quanto riguarda “gli altri esponenti fanno segnare una flessione o tutt’al più un dato stabile. Il calo risulta più accentuato per Di Maio (-5)”, da 29 a 24, “per ragioni riconducibili alle divisioni interne al M5S, Speranza (-3), a causa della forte ripresa del Covid, Bellanova (-3)” da 25 a 22, e Bonafede (-2) da 25 a 23″.

Renzi (-2) passa da 15 a 13 e secondo Pagnoncelli “scende tra gli elettori della maggioranza a seguito delle critiche al governo”.

Quanto agli orientamenti di voto, in testa si conferma Lega di Matteo Salvini  con il 24,5% (+0,5%), seguita dal Pd con il 20,7%, in crescita di 1,4%. Si osservano alcune variazioni di rilievo, a partire dal calo del M5S (-2,7%) che viene appaiato al terzo posto da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni con il 15,9%.

Al quinto posto Forza Italia che si attesta al 7,9%, in aumento di 1,1%, il risultato migliore degli ultimi 13 mesi. A seguire le forze politiche vicine al 3%: Azione (3%), Italia viva (2,9%) e Leu (2,8%), quindi +Europa (2,3%) e Europa Verde (1,9%).

La quota di astensionisti e indecisi cresce di 1,1% e ritorna sopra al 40%.

Un altro sondaggio ha fotografato il calo di gradimento dei cittadini verso il governo, regioni e Protezione Civile nell’ambito della gestione dell’emergenza coronavirus. Si tratta di un sondaggio Swg effettuato dal 21 al 26 ottobre.

Rispetto ad una scala da 1 a 10, il governo di Giuseppe Conte   avrebbe avuto un calo di gradimento dai 6,6 punti di marzo agli attuali 5,4; le regioni da 6,9 a 5,8 mentre la protezione Civile da 7,7 a 6,5. Cresce invece la fiducia nell’Unione europea, sia pure rimanendo sempre ben distanziata rispetto alle istituzioni nazionali, passando da 4 a 4,8 punti.

Circa Redazione

Riprova

Natale tra Covid e Brusaferro

“Sara’ un Natale diverso, il primo e auspicabilmente l’ultimo grazie ai vaccini. Tutto quello che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com