Somalia. 3 bambini uccisi da un ordigno con cui giocavano

Tre bambini che vivevano nel campo per sfollati interni di Bali Jiir, in Somalia, hanno perso la vita per l’esplosione di un ordigno che avevano trovato tra i rifiuti vicino alle loro case e col quale si erano messi a giocare. Lo riferisce il quotidiano locale Somalia Report. Altri bambini sono rimasti feriti e sono stati trasportati nel vicino ospedale in stato di shock. Hussein Abdullahi, un operatore del campo profughi “C’è spazzatura ovunque nel campo, mescolata a residui bellici, e non c’è nessuno che viene a pulire”. Nel settembre dello scorso anno, quattro bambini morirono allo stesso modo mentre giocavano in un mercato di Mogadiscio, e qualche mese prima altri due persero la vita a Bakool, regione a sud ovest della Somalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com